Letteratura

Benedetto Croce come simbolo della napoletanità letteraria

Grandi filologi e studiosi della letteratura, come ad esempio Benedetto Croce, intendevano la letteratura napoletana come il mezzo per esprimere quella napoletanità più schietta, un modo nuovo per incanalare la famosa cazzimma.

Tra tutte le opere antiche, una è saltata alla luce grazie alla trasposizione cinematografica recente di Matteo Garrone: lu cunto de li cunti, raccolta di novelle di Giambattista Basile, scritte su ispirazione di un altro poeta napoletano di prestigio, Giovanni Boccaccio.

Tutti i PREZZI dei prodotti sono IVA INCLUSA, salvo ove diversamente indicato. Spedizione Gratuita a partire da 200 euro di spesa. Ignora